BLOW -Termoarredo ORIZZONTALE in acciaio lucido

State per comprare un termosifone ma avete ancora troppi dubbi che non osate esternare? Ecco le risposte alle domande più comuni che ci vengono poste dai nostri clienti! Alcune informazioni di base necessarie: cosa sapere sui radiatori prima dell’acquisto.


Dove posizionare il termosifone

La prima domanda che bisogna porsi, prima ancora di comprare un termosifone, è dove posizionarlo. Non è una questione così semplice come potrebbe sembrare! Anzitutto bisogna sapere che la posizione ottimale per un calorifero è vicino a un’area di dispersione del calore. Che cosa significa? Ecco un esempio tra tutti: vicino alla finestra. In questo modo l’aria fredda che arriva dall’esterno può essere subito riscaldata.

Ma oltre a questo bisognerebbe tenere conto anche della disponibilità di spazio nella stanza e della disposizione dei mobili. Dunque se l’ambiente è ristretto, potrebbe essere necessario utilizzare un radiatore di design: ha una superficie più ampia sul muro, ma una profondità davvero ridotta in modo da non occupare uno spazio eccessivo. Mentre se si possiede una nicchia, spesso posizionata sotto una finestra, può essere utile a livello funzionale ed estetico rivolgersi a un termosifone in ghisa.


Cosa sapere sui radiatori: i muri

In Italia l’opzione più comune è quella del radiatore a pavimento, ma qualcuno potrebbe preferire l’attacco a muro. In quest’ultimo caso è necessario capire se la parete può sostenere il peso del termosifone che si sta comprando. Se si tratta di un calorifero in alluminio, quindi leggero, qualsiasi muro può sostenerlo, mentre se si sta valutando l’acquisto di un radiatore in ghisa, è necessaria la solidità di un muro portante.

E nel caso del cartongesso? Si tratta di un materiale realizzato con assi e lastre di cartone resistente che spesso funge da separatore degli spazi. Il cartone non resisterebbe al peso di alcun calorifero, mentre le assi sono un po’ più resistenti: è qui che va montato l’articolo. Tuttavia si consiglia sempre di contattare un esperto per non causare danni all’abitazione o al sistema di riscaldamento.


Le caratteristiche del radiatore: potenza e materiale

Prima di acquistare un calorifero è necessario porsi alcune domande affinché, una volta arrivato, possa riscaldare nella maniera più efficace. Anzitutto la potenza di cui ha bisogno la stanza in cui sarà posto. Molte persone infatti pensano solo alle misure del termosifone (forse per il poco spazio a disposizione), senza curarsi del fatto che possa o meno ricoprire il fabbisogno termico necessario. Ogni stanza diverse esigenze, e per soddisfarle al meglio bisogna eseguire un semplice calcolo, che abbiamo illustrato in un articolo (clicca qui per leggerlo). Una volta ottenuta la resa termica necessaria (un numero espresso in Watt), si potrà scegliere il corretto radiatore.

Per quanto riguarda il materiale, anch’esso dipende dalle esigenze (di potenza, durata, budget, estetica…). Le alternative sono molte: l’alluminio è il più utilizzato perché economico, mentre la ghisa è più duratura ma costosa. L’acciaio invece si colloca al livello intermedio, a livello di efficienza, durata e costo, tra alluminio e ghisa.


Cosa sapere sui radiatori: le finiture

Oggi la gamma di finiture disponibili sul mercato è molto ampia. Non necessariamente bianco o grigio, ma tutti i colori possono essere scelti per il proprio termosifone, in modo che si adatti nella maniera migliore al proprio stile di arredamento. Bisogna pensare a come il radiatore possa essere utile a migliorare l’aspetto della stanza.

Noi di caloriferionline.com vendiamo caloriferi di diverse fonderie europee. Quelli tedeschi possiedono una vasta gamma di finiture: varie tonalità di grigio e nero (cast grey, matt grey, matt black, pearl black, antique black, silver), di oro e rame (antique copper, antique gold, old penny, gold), di bianco (white matt, white glossy). Ma possono essere anche custom made in qualsiasi tinta RAL, sia opaca che lucida.

Quelli inglesi hanno una gamma simile di grigi (antracite, astral grey dark e mid, grey bronze, iron grey), bianchi (ceramic white, bright white, chalk) e neri (manhattan, matt black, midnight ink). Anche in questo caso le finiture possono essere anche custom made in qualsiasi tinta RAL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *