Gli scaldasalviette rappresentano un “must have” per tutte le stanze da bagno: sono comodi, pratici ed esteticamente belli. Ma come scegliere il migliore scaldasalviette per le vostre esigenze? Prima di acquistarne uno nuovo, pensate bene a come intendete utilizzarlo e che caratteristiche cercate.

La classica posizione è a parete nel bagno ed è normalmente studiata per avere un’altezza comoda e pratica per poter appendere al meglio le vostre salviette. Infatti lo scaldasalviette diventa un elemento fondamentale del vostro benessere. Bisogna fare un passo successivo però.

La famiglia degli scalda salviette si divide in idraulici ed elettrici: vediamo insieme le differenze in questa guida all’acquisto degli scalda salviette.


SCALDASALVIETTE IDRAULICI

scalda salviette ad acqua

Nella stragrande maggioranza dei casi le abitazioni hanno un sistema di riscaldamento centralizzato, quindi un classico impianto idraulico. Qui basta montare lo scaldasalviette a muro utilizzando valvole e detentore esistenti.

La cosa fondamentale è capire tramite metri quadri ed eventuali impedimenti come scegliere lo scaldasalviette ad acqua ideale per la vostra stanza da bagno. Esso diventa infatti un termosifone con il plus di tenere perfettamente calde le vostre salviette. Una sensazione di benessere indimenticabile ed irrinunciabile.


SCALDASALVIETTE ELETTRICI


Uno scaldasalviette elettrico è spesso il migliore per l’utilizzo in appartamenti, condomini o ville. Infatti può risolvere problemi legati, ad esempio, all’impossibilità di modificare gli impianti. Un modello elettrico è molto semplice da installare (se si richiede l’aiuto di un elettricista qualificato). Offre inoltre un buon rapporto tra costi e benefici per l’eventuale riscaldamento di asciugamani e salviette.

C’è un ulteriore grande vantaggio. Un termoarredo elettrico può funzionare a prescindere da qualsiasi impianto di riscaldamento già esistente acceso o spento. Questo è ideale per case anche di villeggiatura o fuori porta. Dunque è necessario capire le esigenze di ognuno.

SCALDA SALVIETTE ELETTRICO


Guida all’acquisto degli scalda salviette: come sceglierlo?

Lo saldasalviette è diventato oggi un elemento fondamentale per il bagno e si installa facilmente con l’aiuto di un idraulico o di un elettricista. Loro infatti sono in grado di capire le vostre esigenze e la tipologia di muro ove andare a collocare lo scaldasalviette.

Nel caso del modello elettrico, solitamente con uno switch si può accendere e spegnere il radiatore all’occorrenza. Nel caso del modello idraulico invece è necessario agganciare il prodotto all’impianto grazie a valvola e detentore. Ad ogni modo, i nostri esperti sono sempre disponibili ad aiutarvi a compiere l’acquisto più adatto a voi.

E per quanto riguarda l’estetica, la nostra vasta gamma di prodotti offre una serie di finiture tutte in galvanica (clicca qui per vederle). Si parla di dettagli di estremo lusso: satinati, dorati…

I nostri scaldasalviette hanno caratteristiche inimitabili. La produzione unisce l’automazione di macchinari avanzati con l’artigianalità di esperti nel mercato del lusso. I tubolari in ottone sono sagomati, assemblati, saldati e collaudati con sistemi pneumatici. I pezzi sono inoltre testati al 100% prima di essere imballati e consegnati, per verificarne pressione, temperatura e tenuta.

Tutte queste caratteristiche ci permettono di realizzare prodotti durevoli nel tempo, raffinati e dal look inimitabile. L’ampia possibilità di scelta (dimensioni, colori…) vi consente di progettare il vostro spazio con cura e personalizzazione. Per qualsiasi domanda i nostri esperti sono a vostra disposizione: non esitate a chiamarci al numero 393 21 21 611.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *